Dichiarativo.com: La soluzione per la fiscalità del conto trading in regime dichiarativo

8.30 – 17.30

da lunedì a venerdì

Tassazione trading azionario in valuta estera (mercato USA)

0 Comments

Buongiorno, sto per aprire un contro con Interactive Brokers per fare trading sul mercato azionario statunitense e mi è stato consigliato il vostro servizio per la gestione della fiscalità ed evitare problemi con il fisco.

Tuttavia non mi è ancora completamente chiaro il meccanismo di tassazione sulle plusvalenze: so che vige la tassazione al 26% sul capital gain ma ho letto che deve essere considerata anche la plusvalenza sulla valuta. Riporto quanto scritto in un’altra pagina di questo sito:

Nel caso di un investimento in valuta estera, è importante separare la plusvalenza dovuta al cambio di prezzo dello strumento finanziario, da quello della valuta prima di sottoporre le plusvalenze a tassazione.

Come influisce questo meccanismo sul calcolo dei miei profitti?

Grazie e buona giornata.

Ha fatto una domanda

Relativamente al conto Interactive Brokers vi sono due obblighi fiscali:

  1. compilazione quadro RW (ai fini del monitoraggio fiscale e del pagamento dell’imposta IVAFE)
  2. dichiarare i redditi: l’imposta del 26% si paga sia sulle attività finanziarie derivanti dal trading sia sulle plusvalenze valutarie. Il calcolo delle plusvalenze o minusvalenze relative ad operazioni in valuta deve essere fatto (e il risultato deve essere inserito in dichiarazione dei redditi con l’eventuale pagamento delle imposte dovute) solo se la giacenza complessiva di tutti i depositi e conti correnti in valuta intrattenuti sia superiore a 51.645,69 euro per almeno 7 giorni lavorativi continui.
Changed status to publish
Top