Laura Nessun commento

I broker sostituti d’imposta (regime amministrato) possono avere delle commissioni molto più elevate dei broker esteri in regime dichiarativo.

Il Regime Dichiarativo a differenza dei Broker con Sostituto d’Imposta permette di:

  1. Sommare e compensare tra loro tutte le plus/minusvalenze finanziarie nel corso dell’anno.
  2. Compensare le plus/minusvalenze di un conto con quello di un altro conto.
  3. Trattenere i profitti lordi sul proprio conto fino al 16 giugno dell’anno successivo, mentre in regime con sostituto d’imposta vengono decurtate le imposte alla chiusura del trade.
  4. Ottimizzare la tassazione dell’intero portafoglio chiudendo entro fine anno posizioni in perdita per compensare i guadagni conseguiti nell’anno o posticipare le plusvalenze ad anni successivi.